News


Giustizia, Gratteri: ho detto a Sisto che andrò di più in TV, non darò pace 

Condividi:

“Una procura con due sostituti non serve, non funziona, eppure in Abruzzo e Molise, ogni dodici chilometri e mezzo c’è un tribunale. Non ha senso che in Sicilia ci siano quattro corti d’appello. Sono delle strutture complesse che costano e che tiene ingessato un apparato, ad esempio un presidente di Corte d’appello potrebbe fare il presidente di sezione e il presidente di sezione, a scalare, potrebbe fare il presidente di collegio e scrivere la sentenza. Un sottosegretario alla giustizia, l’altro giorno, Sisto, che è un avvocato pugliese di Forza Italia, mi contestava perché andavo sempre in televisione e io gli ho risposto: “purtroppo ho poco tempo ma se mi concentro ci andrò di più e non vi darò pace”. Così Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro partecipando ad un incontro a Trame 10, Festival dei libri sulle mafie che si tiene a Lamezia fino al 5 settembre.