LA FONDAZIONE TRAME

Vision

La Fondazione Trame contribuisce a promuovere lo sviluppo di una società democratica basata sulla coscienza civile e sui valori di legalità e diritto, libertà, uguaglianza.

Trame risponde all’esigenza di concretizzare e stimolare idee e progetti, promuovere la cultura dell’antimafia, favorire occasioni di incontro, formazione e dibattito, con l’obiettivo di incoraggiare processi di integrazione e partecipazione di cittadini lontani dall'accesso alla cultura, alla vita sociale e pubblica del territorio, per contrastare la diffusione dell'illegalità, stimolando uno sviluppo sano e attivando processi di resilienza e rigenerazione sociale.

Mission

Fondazione Trame promuove e diffonde la cultura dell’antimafia, attraverso l’organizzazione di eventi e attività culturali.
Favorisce  occasioni di incontro, formazione e dibattito, incoraggiando processi di partecipazione alla vita sociale e pubblica del territorio, stimolando uno sviluppo sano della società, attivando processi di resilienza e rigenerazione sociale. La Fondazione sostiene pertanto lo sviluppo di una società democratica basata sulla coscienza civile e sui valori di legalità e diritto, libertà, uguaglianza. Difende in prima linea la libertà d’espressione e di opinione di giornalisti, imprenditori e di tutta quella società civile minacciata dalla corruzione e dalle mafie.

Storia

La Fondazione Trame, nata nel 2012, è un ente privato che promuove e diffonde la cultura dell’antimafia attraverso l’organizzazione di eventi e attività culturali che mirano allo sviluppo della coscienza civile e alla diffusione dei valori di legalità, libertà, uguaglianza e democrazia. L’evento principale organizzato è “Trame. Festival dei libri sulle mafie”, primo evento dedicato ai libri sulle mafie in Italia, che dal 2011 si svolge a Lamezia Terme. Il festival prevede la presentazione di opere di genere, incontri con autori, dibattiti con giornalisti, magistrati, artisti e testimoni della società civile, incoraggiando così la diffusione di saggistica e letteratura, di scambi e relazioni con i media, sostenendo lo sviluppo di un network di attori sui temi civili. Promuovendo il patrimonio culturale, la Fondazione agisce nel contesto sociale, veicolando la cultura come strumento di lotta alle mafie e sviluppo di coscienza civile, sensibilizzando i cittadini, informandoli sui rischi e i pericoli a cui sono sottoposti a causa della presenza delle organizzazioni mafiose. Durante il resto dell’anno, la Fondazione Trame promuove percorsi educativi nelle scuole e, in collaborazione con l’Associazione Antiracket Lamezia Onlus (ALA), gestisce uno spazio in periferia per il quale è stato conseguito un premio di crowdfunding lanciato da Banca Etica.

Governance  e regolamentazione interna

Fondazione Trame promuove e diffonde la cultura dell’antimafia, attraverso l’organizzazione di eventi e attività culturali.
Favorisce  occasioni di incontro, formazione e dibattito, incoraggiando processi di partecipazione alla vita sociale e pubblica del territorio, stimolando uno sviluppo sano della società, attivando processi di resilienza e rigenerazione sociale. La Fondazione sostiene pertanto lo sviluppo di una società democratica basata sulla coscienza civile e sui valori di legalità e diritto, libertà, uguaglianza. Difende in prima linea la libertà d’espressione e di opinione di giornalisti, imprenditori e di tutta quella società civile minacciata dalla corruzione e dalle mafie.

Sono organi della Fondazione:
- il Consiglio d’Amministrazione
- il Presidente
- la direttrice
 
Fondazione Trame:
Presidente: Antonio Iovene
Consiglieri: Armando Caputo, Maria Teresa Morano, Gioacchino Tavella
Collegio revisori dei conti:
Antonino Costantino, Simone Aiello, Daniele Godino
Direttore: Cristina Porcelli
 
Il Comitato Scientifico
Enzo Ciconte 
John Dickie 
Massimo Bray 
Monica Zapelli 
Stefania Pellegrini 
 

Lo staff

Legati ad esperienze di impegno civile e di legalità, i promotori del Festival e membri della Fondazione Trame, insieme a professionisti del settore culturale, danno il via ad una struttura organizzativa che si consolida anno dopo anno.
È grazie alla passione e alla tenacia di tutto lo staff che il festival, ogni anno, prende forma e, nel corso dell’anno molte altre attività e progetti vengono portati avanti.

Cristina Porcelli
Maria Francesca Gentile
Claudia Caruso

ABOUT

Navigation Menu