News


La Fondazione Trame aderisce alla manifestazione del 5 luglio

A sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di quanti hanno perso o rischiano la vita a causa delle organizzazioni criminali

Condividi:

“Nei cinque giorni di Trame festival, da poco conclusosi, abbiamo ricordato le stragi del 1992, il clima che le ha preparate e rese possibili, le ferite profonde che hanno inferto all’Italia, alle sue istituzioni e alle tante famiglie delle vittime di quegli anni.

Ne abbiamo parlato con i protagonisti di allora e con chi ancora oggi è in prima linea nella lotta alle mafie, a cominciare dai procuratori di Reggio Calabria, Lombardo, e Catanzaro Gratteri ospite di tutte le ultime edizioni del festival. È del tutto naturale quindi essere al fianco delle principali associazioni del Paese che hanno deciso di promuovere la manifestazione di Milano Mai più stragi il 5 luglio prossimo per manifestare solidarietà al procuratore Gratteri e a tutti quelli che, come lui, sono impegnati su questo difficile e delicatissimo fronte.

La società civile è in campo oggi come lo è stata in quel passaggio difficile subito dopo le stragi per costruire una nuova strategia di lotta e contrasto alle mafie.”

Così il presidente della Fondazione Trame Nuccio Iovene,  annunciando l’adesione convinta insieme alle Federazioni e associazioni del Terzo settore il prossimo 5 luglio davanti alla Stazione Centrale di Milano, a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di quanti hanno perso o rischiano la vita a causa delle organizzazioni criminali.